Emma Watson cade vittima degli hacker!

 

Gossip Straniero img_2638006694890782.jpg

Pubblicato il 17.03.2017 | da Redazione

0

 

Un’attrice britannica molto conosciuta ha vissuto una brutta esperienza. L’artista inglese, di cui stiamo parlando, si chiama Emma Watson. Si tratta naturalmente della giovane interprete, che ha impersonificato per tanti anni il personaggio di Hermione in Harry Potter.

Ultimamente la Watson è salita sulla scena della ribalta, per essere entrata a far parte del cast della pellicola fantasy La bella e la bestia del regista Bill Condon.
Secondo il Guardian, quindi, la bellissima Emma è caduta in una trappola degli hacker. Come è già capitato in precedenza ad altre attrici o attori, alcune sue foto private sono state rubate e sono finite su internet.
Si tratterebbe fotogrammi scattati, mentre la Watson era intenta a provare alcuni vestiti. Per il Guardian queste foto non contengono immagini di nudo dell’artista britannica.
Gli hacker si sono dunque impadroniti di questi scatti della Watson e hanno incominciato a diffonderli sulla cosiddetta dark web.

Le fotografie dell’artista inglese, che circolano sulla dark web, sono delle istantanee della Watson, che risalgono a ben due anni fa. Emma, dopo essere venuta a conoscenza di questo furto, ha espresso tutta la sua delusione e la sua paura, e si è prontamente affidata ai suoi legali, presentando presso le autorità giudiziarie una denuncia contro ignoti.
La Watson inoltre, recentemente, aveva fatto parlare di sè anche per un’altra questione spinosa. La giovane interprete di Belle nella Bella e la bestia era stata ritratta sulla rivista Vanity Fair, con una foto che faceva intravedere il suo seno. Tutto questo aveva scatenato delle polemiche, perchè questi scatti erano stati giudicati in contrasto con il femminismo da sempre professato da Emma.

A queste critiche la Watson aveva risposto che il femminismo aveva a che fare con l’uguaglianza e la libertà. L’attrice aveva concluso dicendo che i fotogrammi su Vanity Fair non c’entravano con il suo modo di pensare.

 



Piaciuta la notizia? Facci sapere la tua opinine

 

Back to Top ↑