L’annuncio di Gianna Nannini: la cantautrice sposa la fidanzata Carla e si trasferisce a Londra

 

Vip lannuncio-di-gianna-nannini-la-cantautrice-sposa-la-fidanzata-carla-e-si-trasferisce-a-londra

Pubblicato il 06.07.2017 | da Redazione

0

 

Nel corso di una lunga intervista concessa al Corriere della Sera, Gianna Nannini ha annunciato di volersi unire civilmente alla sua compagna Carla e l’intenzione di trasferirsi definitivamente in Inghilterra assieme alla figlia.

L’ANNUNCIO DELL’UNIONE CON LA SUA COMPAGNA – Nelle ultime ore ha suscitato notevole clamore non solo l’intervista che Gianna Nannini ha rilasciato al Corriere della Sera, ma anche la ripresa di alcuni stralci dell’autobiografica pubblicata alcuni mesi fa con Mondadori dall’artista toscana.

La 61enne originaria di Siena ha infatti svelato alcuni dettagli della propria intimità, annunciando anche quali saranno le prossime scelte di vita: la Nannini ha spiegato che presto convolerà a giuste nozze tramite le unioni civili con la sua storica compagna Carla, con la quale andrà anche a vivere a Londra. “La City è tutto il mondo e anche il luogo dove i colori diversi stanno bene accanto” ha spiegato la cantautrice, motivando la decisione con la volontà di vivere assieme a Carla in un contesto più aperto mentalmente e adatto a crescere la piccola Penelope, la bimba di quasi 7 anni avuta nel 2010 al termine di una gravidanza tardiva che aveva suscitato molte polemiche.

LA SCELTA DELLA STEPCHILD ADOPTION – Come ha raccontato nella succitata autobiografia, la scelta è dovuta anche alla mancanza di leggi specifiche nel nostro Paese che tutelino sua figlia. “Non so cosa accaderebbe a Penelope se io non ci fossi più” ha raccontato la Nannini, aggiungendo che in Inghilterra (dove peraltro si reca frequentemente dato che finalizza le registrazioni di tutti i suoi dischi) si sente molto più tutelata come mamma e dunque ricorrerà all’opzione della stepchild adoption che consente ai figli di essere adottati anche dal partner del proprio genitore:

“Al momento Carla e Penelope sono l’unico vero nucleo familiare di cui possa fidarmi

ha rivelato con un pizzico di amarezza la cantautrice senese al giornalista che l’ha intervistata. Infatti, dal suo punto di vista, poter educare la figlia in un ambiente privo di preconcetti è ritenuto fondamentale, nonostante le tante critiche che questa sua presa di posizione sta suscitando nel nostro Paese. Inoltre, nel momento in cui ha scelto di trasferirsi a Londra, in Italia non erano tutelate nemmeno le unioni civili, “figuriamoci la stepchild adoption” ha detto la Nannini, concludendo comunque con un pensiero rivolto alla Toscana, la sua terra d’origine e nella quale un giorno è convinta che tornerà a vivere dato che le mancano “i suoi sapori.

Tags:

 



Piaciuta la notizia? Facci sapere la tua opinine

 

Back to Top ↑