Eros Ramazzotti furioso dopo la Partita del Cuore

 

Emma Marrone Eros Ramazzotti partita del cuore

Pubblicato il 04.06.2015 | da Redazione

0

 

Una Partita del Cuore letteralmente da dimenticare. Parliamo della partita giocata allo Juventus Stadium di Torino lo scorso 2 giugno e che ha visto protagonisti stelle del calcio mondiale come Del Piero e Nedved contro cantanti di fama mondiale. Tra questi ultimi anche Eros Ramazzotti, da anni impegnato con la nazionale cantanti per opere benefiche e, nonostante la partita abbia portato buoni ricavi da devolvere in beneficenza, di certo non è stata esemplare dal punto di vista comportamentale.

Ha creato non poco scalpore l'”entrataccia” dell’ex campione di Lazio e Juventus, Pavel Nedved, sul cantante Moreno Donadoni dopo aver subito dallo stesso un tunnel in campo. Polemiche legate ad un atteggiamento poco professionale dell’ex calciatore che subito si è scusato per il gesto. Ma non finisce qui.

La Partita del Cuore infatti ha vissuto un altro momento concitato subito dopo il contrasto tra Nedved e Moreno: l’arbitro Rosetti ha subito provveduto a calmare gli animi, ma a pochi sarà sfuggita l’aperta discussione tra Eros Ramazzotti e il collega cantautore Luca Barbarossa. Strascichi importanti quelli di una partita nata con l’intenzione di devolvere dei fondi in beneficenza e finita con nervosismo a fior di pelle per tanti protagonisti della sfida in campo.

Come confermato da Eros Ramazzotti tramite il suo post relativo alla gara e al nervosismo durante la partita, non è stato colto lo spirito dell’iniziativa. Addirittura, il cantante ha parlato di minacce di morte ricevute in caso di un contrasto deciso, cosa che lo ha fatto andare su tutte le furie, soprattutto pensando a quale fosse stato lo scopo della partita benefica.

Molte telecamere hanno colto il momento della lite tra Eros Ramazzotti e Luca Barbarossa e perciò sono in molti ad essere sicuri che il post del primo fosse riferito al collega che male avrebbe preso un contrasto deciso dell’avversario. Lo scambio di battute tra i due dopo il duro fallo di Nedved su Moreno è stato molto acceso, come riportato anche dalle telecamere Rai. Paradossale che si parli di minacce di morte in una partita di beneficenza, come affermato da Eros Ramazzotti su Facebook, e sono in molti a sperare che quanto successo allo stadio di Torino valga da esempio per le prossime gare benefiche.

Tags: ,

 



Piaciuta la notizia? Facci sapere la tua opinine

 

Back to Top ↑